Quali sono i migliori snack naturali per cani

Sara

3 modi facili e divertenti per preparare a casa alcuni gustosi snack per i nostri amici a 4 zampe

I bocconcini fuoripasto coprono una minuscola parte del nutrimento giornaliero, ma si dimostrano molto utili sia per integrare l’alimentazione, sia per l’addestramento di un cane: sappiamo bene quanta gratificazione può dare un piccolo premio gustoso, soprattutto dopo un comando ben eseguito. O anche solo per dimostrare il nostro affetto e apprezzamento per l’amore incondizionato che ci riservano sempre.

Ma, a fronte della vasta scelta che offre l’alimentazione industriale, ricca di aromi artificiali, insaporitori e conservanti, perché non preferire qualcosa di naturale che possa essere sia gustoso, che fonte di sostanze nutritive utili al loro benessere?

Frutta e verdura fresca

Una facile soluzione, che fornisce energia immediata e fibre per l’intestino, è la frutta fresca a pezzi: prepariamo al mattino una mela, una pera o qualche pezzetto di banana in una piccola vaschetta ermetica da portare con noi durante la passeggiata e sarà un succoso spezza-fame molto gradito. Allo stesso modo, se il nostro cane ne è ghiotto, possiamo spezzettare una carota, una zucchina o del finocchio.

La mela contiene vitamine A, C e K acido folico, potassio, magnesio e fosforo, tutti elementi molto utili per il benessere della cute e della vista, l’efficienza del sistema immunitario e della coagulazione del sangue.

La pera è ricca di vitamine C e K, fosforo, calcio, magnesio, potassio e acido folico, ha un basso contenuto calorico ed è molto rinfrescante e appetitosa.

La banana contiene le vitamine C, B6, potassio e manganese importanti per il benessere muscolare e per il buon funzionamento dei globuli rossi nel sangue.

ciotola con frutta

Attenzione però che, come per molte cose, non tutto quello che fa bene a noi si presta anche per il nostro cane. Infatti, la maggior parte della frutta contiene zuccheri in alta quantità, quindi va dosata con moderazione per evitare un’eccessiva fermentazione in fase digestiva: evitiamo la frutta troppo matura e quella naturalmente troppo zuccherina come, ad esempio, i fichi. Attenzione all’uva, che ha registrato dei precedenti di tossicità su alcuni cani, e all’avocado nella cui polpa è presente un acido grasso chiamato Persina che può provocare una forte irritazione gastrointestinale.

Biscotti per cane fai da te

Abbiamo voglia di mettere le mani in pasta? Allora cuocere dei biscotti a base di carne, pesce o frutta sarà un’esperienza divertente e gratificante. Possiamo usare del trito di pollo, del tonno al naturale e addirittura, se possediamo un estrattore o una centrifuga, riutilizzare parte degli scarti per recuperare fibre e sali minerali ancora contenuti all’interno. Le farine possono essere integrale, di riso o di avena.

Ecco una ricetta facile e veloce.

Ingredienti:

1 mela grattugiata

1 uovo

250g di farina integrale

1 cucchiaio di olio d’oliva

cesto con mele verdi

Preparazione:

amalgamare in una ciotola la mela grattugiata, l’ uovo, la farina integrale e l’olio d’oliva. Stendere l’impasto (se risulta troppo duro ammorbidire con dell’acqua), ritagliare i biscotti nella forma desiderata e infornare a 150° per 45-50 minuti.

Frattaglie e pesce disidratati

Se, invece, abbiamo a disposizione un essiccatore e un po’ di voglia di “sporcarci le mani” possiamo preparare dei bocconcini proteici con interiora come milza, trachea, trippa o merluzzo e pescetti.

La carne va tagliata sottile e battuta con un batticarne, dopodiché, si stende il tutto sul vassoio dell’essiccatore e si imposta una temperatura tra i 65° e i 70° per circa 5 ore. Se il nostro essiccatore è un modello a uso domestico, e non professionale, sarebbe ottimale scambiare la posizione dei vassoi dopo qualche ora di modo da ottenere un risultato uniforme.

Per quanto riguarda i pescetti, sono un’ottima fonte di Omega 3 (leggete qui per saperne di più), ma assicuriamoci sempre che il prodotto sia stato abbattuto e che sia per consumo umano (se avete un pescivendolo di fiducia rivolgetevi a lui), così da evitare la presenza di parassiti tipici del pesce crudo.

taglio di carne

Dopo aver scrupolosamente sciacquato i pescetti, riponiamoli sul vassoio dell’essiccatore, impostiamo la temperatura tra 60° e 65° per una durata di circa 10 ore ed ecco pronti i nostri snack totalmente naturali.

Vuoi provare nuovi snack sani e naturali per il tuo cane? Dai uno sguardo a questi prodotti!

Se ci volete scrivere per avere dei chiarimenti, oppure se volete approfondire l’argomento, siamo a vostra disposizione!