Il giusto bilanciamento nell’alimentazione domestica del cane

Categories:Alimentazione cane, Blog
Tags:,
Sara

Come preparare a casa una pappa completa e nutriente per il vostro cane?
Ecco qualche suggerimento pratico e alcune idee sfiziose.

Per prima cosa mi sento di dirvi: variate, variate e variate!

Date libero sfogo alla fantasia in cucina e cambiate ingredienti, abbinamenti, provate cose nuove, insomma, divertite il vostro cane e stimolate la sua innata curiosità con delle sorprese.

Cosa ci sarà nella ciotola oggi? Pollo, coniglio, manzo, riso, salmone, sardine, pasta, orzo… Più abbinamenti riuscite a creare, più la sua alimentazione sarà completa e gustosa, potrete così evitare l’insorgere di quelle ormai ben note intolleranze alimentari ed eviterete qualche capriccio da noia (perché, diciamocelo, gli vogliamo tanto bene da viziarli un pochino).

Verdure e cereali

Di sicuro non c’è una ricetta unica che assicura tutti gli elementi nutritivi dei quali i nostri amici a 4 zampe hanno bisogno e di sicuro non tutto sarà di suo gradimento. L’importante è cercare di equilibrare le quantità di proteine, grassi e carboidrati in modo da non far mancare nulla nell’alimentazione casalinga quotidiana.

Purtroppo è necessario essere ben consci delle problematiche che una dieta carente può causare ai nostri cani: rischiamo di incorrere in alcune serie patologie, che vanno a instaurarsi lentamente e a volte sono anche difficili da individuare, ad esempio la cosiddetta “sindrome della dieta carnea” o iperparatiroidismo nutrizionale, che si manifesta a causa di una mancanza di calcio. Ricordatevi sempre di fare visite regolari dal vostro veterinario di fiducia.

Le linee guida sul fabbisogno alimentare del cane

Le quantità

Esistono solo alcune regole fisse da seguire per l’alimentazione del vostro cane per quel che riguarda le proporzioni tra i vari ingredienti e le dosi da somministrare. Mettiamo in pratica le linee guida e, in base ai risultati, manteniamole o modifichiamole.

Il cane ha bisogno di una quantità di cibo, pari circa al 3% del suo peso corporeo, si può arrivare fino al 5 % in caso di cani utilizzati per la caccia o che passano l’inverno all’aperto.

Ricordiamoci che i cani grandi tendono a mangiare una quantità inferiore rispetto ai cani più piccoli in rapporto alla percentuale del peso corporeo.

Anche se può sembrare di fare un doppio lavoro è sempre meglio suddividere la razione giornaliera in due o tre pasti.

border collie che corre sull'acqua

Ricordate: ogni animale è diverso dall’altro e non si può pretendere che la dieta perfetta per un soggetto coincida con quella per un animale differente. Equilibrio e buon senso devono essere sempre “ingredienti” presenti per la preparazione delle ciotole.

L’articolo continua con:

  1. Il giusto bilanciamento nell’alimentazione domestica del cane

  2. I macronutrienti nella dieta del cane

  3. Cottura e preparazione del cibo casalingo per cani

  4. Una ricetta da provare

Vuoi fare assaggiare questa ricetta al tuo amico a 4 zampe, ma ti mancano alcuni ingredienti?

Acquistali ora dal nostro shop online!